Skip to content

Le tenebre svaniscono, quando sorge il Sole

22 marzo 12014

hs96

Ho messo a fianco appena in tempo il logo del comitato di iniziativa per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Hégésippe Simon, il Precursore.

Fra una decina di giorni giorni si celebrerà il bicentenario, e mi permetto dal basso della mia indegnità di riassumere la storia del Precurseur.

Nell’agosto del 1913, cento deputati del Partito Radicale Francese ricevettero una lettera da parte del Comitato d’iniziativa per il centenario di Hégésippe Simon, lettera che riporto dalla pagina di wikipedia linkata sopra

Signor deputato,

grazie alla liberalità di un generoso donatore, i discepoli di Hégésippe Simon hanno infine potuto raccogliere i fondi necessari ad erigere un monumento che salverà dall’oblio la memoria del Precursore.

Desiderosi di celebrare il centenario di quell’educatore alla democrazia con tutto lo splendore di una festa civica, La preghiamo di volerci autorizzare ad iscriverLa tra i membri d’onore del Comitato.

Voglia gradire, Signor Deputato, l’omaggio della nostra profonda e rispettosa devozione.

Sulla carta intesta del comitato era riportato un motto, ovvero quello che io ho messo come titolo: “Les ténèbres s’évanouissent, quand le Soleil se lève” Evidentemente, scelto fra le tante parole di saggezza del Precursore.

Non pochi, anzi moltissimi dei deputati abboccarono all’amo rispondendo con  entusiasmo all’appello. Alcuni pare anche vantando vecchie amicizie quando non direttamente parentele con Monsieur Hégésippe.

Inutile dire che si trattava di una burla bella e buona: la cerimonia commemorativa alla quale erano stati invitati, si sarebbe dovuta svolgere il 31 marzo 1914, giorno del Centenario, nella città natale del Precursore, località che era differente per ogni deputato; ad ognuno di essi veniva indicata una cittadina della propria circoscrizione elettorale…

L’autore della burla era Paul Birault, poeta surrealista, che contava di rivelare il tutto in un articolo che doveva apparire il giorno successivo al fatidico centenario (un attimo di riflessione per realizzare quale particolare giorno dell’anno fosse il ‘giorno dopo’ il 31 marzo…)

Nei mesi fra l’estate del ’13 e l’inverno del ’14 Birault cercò di bissare il colpo già messo a segno coi deputati, inviando una lettera analoga ai membri del Senato, che però si rivelarono un po’ più attenti dei loro colleghi: alcuni chiesero cortesemente qualche informazione aggiuntiva per poter preparare un discorso, e altri fecero intervenire con discrezione i servizi informativi del Senato e le Forze dell’Ordine perché ottenessero notizie precise a proposito di tale Hégésippe Simon…

Come fu come non fu, Birault ricevette tante di quelle conferme di partecipazione, che sebbene non abbia poi pubblicato l’articolo voluto per il primo d’aprile, (rivelò lo scherzo nell’edizione del 21 gennaio dell’Éclair, giornale che se non erro era stampato dallo stesso Birault) riuscì a dare alle stampe un libriccino dove narrava la storia presentando le lettere di risposta.

bir2

51UvtUFiqWL._

Più o meno con lo stesso spirito fra il surreale e il goliardico dei buontemponi francesi han messo in piedi un blog per commemorare, fra pochi giorni, il bicentenario del Precurseur. Lamentando, con ottimo spirito, il disdicevole silenzio degli storici che continua ad accompagnarne l’eccelsa figura.

Con spirito un po’ più “storico” le edizioni Mille et une nuit hanno pubblicato recentemente in Francia un libriccino sull’argomento “1914, un Centenaire” che durante la mia recente vacanza anniversaria a Parigi ho ben provveduto ad acquistare in una (bella ed interessante) libreria di rue Mouffetard dall’intrigante nome di L’Arbre du Voyageur.

“L’ultimo scoppio di risa prima della Grande Guerra” recita il sottotitolo. Comprensibile, direi, che quest’anno come centenario preferisca celebrare quello di Hégésippe piuttosto che ricordare l’inizio di quella carneficina che fu la Prima Guerra Mondiale…

Ah, dimenticavo: sulla base del disegno della copertina di Birault sono state fatte anche delle statuette del Precursore, sorridente e in una posa… mah… fra il solenne e l’ubriaco, non saprei come altrimenti definirlo…

hs2133116496
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: