Skip to content

Letture – Charly 9

27 febbraio 12014

c9t

Jean Teulé
Richard Guérineau

Charly 9

letto quasi contemporaneamente nelle due versioni…

…romanzo (versione ebook in realtà)…

….e riduzione a fumetti dello stesso

c9tt

Charly 9, ovvero Charles IX de Valois, roi de France. Carlo nono di Francia, il re che per folle sete di sangue volle il massacro degli Ugonotti nella notte di san Bartolomeo. Ipotesi storica ormai abbandonata dalla maggior parte degli studiosi, più propensi (come riportato da Teulé nel romanzo e da Guérineau nella bella riduzione a fumetti della storia) a considerare il tutto come una manovra della regina madre, quella infernale e lugubre matriarca che fu Caterina de’ Medici.

Poco più che un ragazzino, certo con qualche turba di suo, non si dice di no, ma che ebbe anche la ‘scalogna’ di essere re in un luogo e in un tempo che più sbagliati si fa decisamente fatica a trovarne.

Probabilmente quello che viene considerato, non del tutto a torto, il peggiore fra i re di Francia.

A tratti qui è reso quasi simpatico (e per come questo simbolo della cristianità bestemmia per tutto il libro, figuratevi se non mi piace!), nonostante l’oceano di sangue che trasuda da tutte le pagine. Si tende a volerlo quasi perdonare, a “comprendere” certe sue pazzie, pensando in che razza di famiglia si è trovato a vivere: mamma Caterina che forse non sarà stata proprio la strega assassina descritta da Dumas nella Reine Margot (sì, lo so, Dumas con la verità storica lasciamo stare…), ma di certo non era un’amabile nonnina; la sorella Margot, appunto, qui rappresentata come vuole la peggiore tradizione storica con sempre fra le braccia il flacone contenente la testa mozzata dell’amante La Môle; il fratellino, cocco di mamma, il futuro Enrico III neanche troppo segretamente intezionato a succedergli al più presto (e nel romanzo di Teulé, in barba alla tradizione che lo vuole tombeur de femmes, l’ultimo Valois è rappresentato ancora più pédé di quanto forse la storia ricordi)

1388_P1

Se nella versione a fumetti (come si dice in questi casi per i film…) qualche sfumatura del romanzo va inevitabilmente persa o trascurata (penso ai guanti in pelle dell’amato levriero che Charly usa per cacciare i conigli in casa dell’amante), alcune tavole a fumetti sono mirabili, a partire dalla prima, un’unica vignetta a tutta pagina col volto  ancora un po’ bamboccio di Carlo IX che pronuncia la domanda che è poi l’incipit vero del romanzo: “Un mort?” Un morto ugonotto che mamma gli sta chiedendo assieme ai nobili cattolici nella notte, e che in un climax trascinante quasi a valanga diventerà quel massacro marchiato nell’aneddotica della storia dal grido di rabbia e disperazione del giovane re “Ammazzateli tutti! Che domani non ne resti uno a potermelo rinfacciare!”

Bello davvero. In Italia, hélas, sarà difficile vederlo…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: