Skip to content

Diversificanda collecta

28 febbraio 12013

Per ricordare il momento storico,
una vignetta olandese che circola in rete,
riportata anche nel penultimo numero di Internazionale

papatrac low

Di solito, quando muore un pontefice,
per assicurarsi che abbia tirato le cuoia sul serio,
un porporato o altro addetto gli picchia sulla zucca
con un martello di metallo chiamandolo per nome.
Due o tre volte.
Dopodiché, fra le altre cose, viene rotto l’anello
col quale il de cuius sigillava
la ceralacca dei propri documenti,
il famoso Anello del Pescatore.
(No, non c’entra Gollum)

Pare che la rottura dell’anello sarà effettuata comunque
anche in questo caso.

Mi sarebbe piaciuto che si fosse mantenuta
anche la tradizione delle martellate…

Ah, credo che i papi emeriti vadano messi nell’umido.
I pezzi dell’anulus piscatoris, ovviamente, nel metallo.
Le scarpette rosse di Prada, immagino nello Staccapanni

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: