Skip to content

Corsi, ricorsi e discorsi

29 settembre 12012

I meganerd della rete stanno stroncando Prometheus con una pazienza da certosini ed una foga degna di miglior causa, analizzando ogni scena per trovare i purtoppo numerosi momenti di stridore.

Io, pur non trovandolo esente da difetti, tutt’altro, non lo butto così nel cesso. Sarà che son cresciuto a fantascienza anni ’50 e ’60, chissà. Dopo i triffidi, l’uomo aragosta di Metaluna e la tartaruga rotante Gamera, vedi tutto con altri occhi e te ne fotti di calcolare la velocità della Prometheus per dire che il film non ha senso. De gustibus, eccetera. A me non ha fatto così schifo (e in fondo non sono l’unico) ad altri sì, amen.

Quello che però non sopporto sono i talebani scandalizzati per l’offesa sacrilega a “quel grande capolavoro che è Alien”. Eh no.

Perché questi esegeti del belino che cercano una coerenza totale e giustificazioni scientifiche rigorose per ogni scena di Prometheus e che oggi incensano con la puzza sotto il mouse il più bel film orrorifico della mia giovinezza (Alien, appunto, il mio “film di Natale”, dato che fu in quel giorno di festa comandato che lo vidi la prima volta) sono i fratelli minori e i cuginetti (forse anche i figli, ma meglio che non ci penso 😯 ) di quei rompicazzo che all’uscita di Alien dissero, con lo stesso spirito superiore da duri e puri dello scientificamente corretto e dell’attenzione al particolare che il film era una cagata perché “bastava che tutti indossassero le tute e aprissero i portelloni della Nostromo e spedivano il mostro nello spazio da subito” [ndB: e magari avevano pure ragione, a dirsela tutta, ma chissenefrega]

(no, purtoppo non posso mettere il link alla citazione approssimativa che rimane solo nei miei fumosi ricordi: nei primi anni ottanta ahimé certe cose le leggevi solo su carta stampata 😉 )

Ammetto che Prometheus ha mille difetti. Ma non rompete il belino dicendo ora che Alien è un capolavoro come Il settimo sigillo, per favore. Che poi magari siete gli stessi che rivalutano Lino Banfi e Alvaro Vitali.

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: