Skip to content

Prevenire è meglio che curare

3 giugno 12012

Sullo schermo, la bella, bionda e più che materassabile poliziotta ha appena scoperto che il suo nuovo, pulcherrimo e focoso amante è in realtà il serial killer di donne al quale sta dando la caccia dall’inizio del film. L’elettrizzante scena finale si svolge nel trendissimo loft di lui. Ormai scoperto dalla bella, il maschio e magnetico volto si è mutato in un ghigno di pura follia assassina. E come da buona tradizione, una volta vistosi scoperto, anziché eliminare l’avversaria nel modo più rapido possibile, il cattivissimo si diletta come il gatto con la topa (chiedo scusa per la caduta di stile) e sfoga la sua deviata violenza massacrando di botte colei che era stata fino a poco prima sua calda compagna di lenzuola (Ok, la sto descrivendo moooolto meglio di come fosse: anche se ormai ho rimosso quasi tutto a parte queste scene finali, ricordo abbastanza bene che il film era una mezza ciofeca, anzi diciamo pure un tre quarti di ciofeca)

In una pausa fra un cazzotto e l’altro, la bella riesce a sollevare lo sfigurato sguardo verso il suo avversario per chiedergli con un sanguinante filo di voce “Perché mi fai questo?…” ottenendo come risposta dal malvagio un sulfureo “Perché ti amo” (sì, questi erano i dialoghi: lo avevo detto che era una ciofeca, no?) immediatamente seguito da un possente smataflone del perfido sul bel volto massacrato.

Alle mie spalle, nella fila dietro, una coppietta poco più che adolescenziale, sento la voce di lei: “A’ Fra’, famo chetté ammé mme vòi solo un po’ de bbene, d’accordo?”

(ricordi da un lontano Fantafestival romano, nel simpatico giugno del 1996)


Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: