Skip to content

Casa/casino

27 marzo 12012

Ho purtroppo trovato la descrizione di casa mia. O meglio dell’entropia non euclidea che è diventata casa mia e dalla quale non riesco ad uscire. Avevo già trovato un “ottimo” esempio con la casa di Lisbeth Salander, perlomeno quella che si vede nel primo film della trilogia Millennium (no, negli altri no, visto che dopo gli Uomini che odiano le donne le traditrice della causa se ne va ad abitare in una piazza d’armi vuota nella Stoccolma bene)

Ma questo è un esempio più calzante. Si tratta della descrizione dell’appartamento di Zerocalcare, simpatico blogger fumettaro che ogni lunedì manda in rete una divertente  storiella di “vita vissuta” che devo stare attento a non leggere in ufficio ché mettersi a ridere come un fesso con le lacrime agli occhi pare poco professionale.

Meglio che non rifletta sul fatto che il blogger citato è a malapena trentenne, mentre io navigo quasi verso il doppio dei suoi anni.

E che sarà anche vero che il riconoscimento del problema è il primo passo verso la soluzione, però…


Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: