Skip to content

Altroquando? Purtroppo no, adesso e qui

8 ottobre 12010

Dal sito notizie UAAR, a proposito della recente visita della papessa Benito 16 a Palermo, notizia ampiamente diffusa da tutti i media:

[…]
Alla vigilia della visita del papa ad esempio, riporta Il Fatto Quotidiano, un gruppo di persone ha provato a mettere uno striscione tra un palazzo e l’altro in zona Porta dei Greci, davanti alla spianata del Foro Italico dove Benedetto XVI oggi ha celebrato la messa. C’era scritta una frase dal vangelo, attribuita a Gesù: “La mia casa sarà casa di preghiera, ma voi ne avete fatto una spelonca di ladri”. Cosa evidentemente non gradita, perchè ieri notte la polizia si è presentata identificando gli autori del gesto e invitandoli a togliere lo striscione. Dopo insistenti chiamate notturne per invitare a rimuovere il telo, questa mattina presto i vigili del fuoco hanno utilizzato una scala mobile, strappandolo in parte. Secondo una delle autrici del gesto, le forze dell’ordine hanno bussato con insistenza e minacciato di sfondare la porta. “È un regime, neppure in casa nostra possiamo esprimere liberamente il nostro pensiero”, ha detto, “la verità è che non vogliono sbavature. Vogliono dare l’immagine di una visita perfetta, tra un consenso perfetto”.
Stamattina, la Digos si è presentata inoltre presso una libreria palermitana che dà proprio sulla via dove è passato il corteo papale, pretendendo la rimozione di un altro striscione posto all’interno di una vetrina con la frase “I love Milingo”. Gli agenti hanno sequestrato lo striscione e diverse locandine di una mostra allestita dentro la libreria, sul tema “La papamobile del futuro”
[…]

A tal proposito, la rivista MicroMega lancia la raccolta di firme per un appello da inviare alla Procura e al Capo dello Stato contro “la violazione delle libertà fondamentali di cui all’artt. 14 e 21 commesse a Palermo rimuovendo uno striscione con le parole del vangelo di Matteo (21,13) e di un cartello esposto nella libreria Altroquando.

Ovviamente, si invitano i passanti per il blog a firmare l’appello.

(thanx to Librescamente)

Advertisements
One Comment leave one →
  1. 8 ottobre 12010 09:57

    Grazie per l’aiuto! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: