Skip to content

Macabro gemellaggio

16 agosto 12010
tags:

Con l’immagine di un drappellone che più madonnaro non si può (ma decisamente bello) eccomi,  con i miei cinquanta sulle spalle (cinquantemmezzo, da ieri) alla seconda dose annuale di droga toscana, in attesa dell’alba di domani che mi porterà in Provenza per l’ultima vacanza agostana (e sono in già in paranoja da partenza, come sempre in questi casi; di solito è un buon segno: partir, c’est mourir un peu).

Mi trovo costretto, ovviamente e purtroppo, a ricordare il turista francese di Avignone -fra le altre cose, meta del mio imminente viaggio e città gemellata con Siena- morto mentre si divertiva ad una cena con i contradaioli della Civetta. Per tacere del turista colpito oggi (e portato via dal Campo in ambulanza) dalla bandiera, sempre della Civetta, sfuggita durante l’alzata a causa del vento.

Alla fine questo Palio, funestato secondo le tradizioni dalla maledizione delle quattro verdi, è stato vinto dalla Tartuca.

Verrebbe da dire Per fortuna, non dalla Civetta, che era rimasta incollata al secondo posto per quasi tutta la corsa: ci sarebbe mancato solo fosse nata la scaramanzia che un morto o un ferito portan bene alla Contrada…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: