Skip to content

Cattivi avignonesi

16 agosto 12010

Ultimi scampoli di ferie e vacanze, in questo agosto piovoso vittima della Niña.

Torno in Provenza, dalla quale manco da un decennio o giù di lì. Base ad Avignon, “l’altra” sede del papato; scelta un po’ perché mi è più comoda da raggiungere col treno (relativamente: dalle sette di mattina alle tre di pomeriggio ho una serie di cambi e coincidenze che se ci penso mi sparisce la voglia di partire), un po’ perché è sempre bello pensare ad un tempo in cui non avevamo i papi fra le palle, relegati da Filippo il Bello (no, quell’altro, non quello di Giovanna la Pazza) nella cattività avignonese, che se quella demente necrofila di Caterina senese non avesse rotto i santissimi, magari ancora oggi… (e lasciatemi sognare!)

Un po’, ovviamente, perché comunque è una cittadina gradevole. Beh, dieci anni fa lo era. Non facciamo scherzi.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: