Skip to content

Un anno dopo

10 febbraio 12010

Quanto può essere ripugnante un uomo che un anno fa, senza mai aver visto le condizioni nelle quali versava il corpo di Eluana Englaro, si abbandonava a delicate espressioni come “ha le mestruazioni, potrebbe avere un figlio” ? (Del resto si sa che per quest’essere le donne servono solo per fare due cose, bambini e pompini)

E quanto può essere ipocrita un individuo che dopo un anno non ha una parola per il dolore del padre di Eluana ma ritiene doveroso scrivere una lettera di ringraziamento a delle cazzo di suorine scusandosi, in pratica, per non essere riuscito ad imporre per legge i diktat clericali?

Lascio la parola a Vauro, grande oggi come sempre.

Ah, dimenticavo: negli eventuali commenti, astenersi credini e bigotti.
Sarebbero fanculati e cassati senza appello.
No, non è un atteggiamento democratico. Ma come dico spesso, questo blog è casa mia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: