Skip to content

Le hérisson, c’est moi

8 gennaio 12010

Evidentemente sono l’unico a cui non è dispiaciuto il film tratto da L’eleganza del riccio di Muriel Barbéry che tanto successo ha avuto oltralpe. Niente di che, pieno di difetti e di limiti rispetto al libro (che ho molto apprezzato); ovvio che si perdano molte sfumature come sempre accade in queste trasposizioni; facilmente si nota che nel passaggio sullo schermo, con una facile battuta, L’eleganza si perde e non solo nel titolo. Ma la proiezione mi ha fatto passare un piacevole centinaio di minuti senza troppe pretese e tanto mi basta. Sorvolo sul fatto che ho trovato inquietanti somiglianze (curioso, sulla pagina stampata non le avevo notate, ma cambiando medium…) fra il sottoscritto e la burbera concierge dalla insospettata biblioteca; se mi soffermassi su questi particolari dovrei accendere un mutuo per pagarmi i prossimi anni di analisi, e non sono questi i tempi… 😯

Tornando al film, sul Fatto quotidiano lo stroncano senza pietà, ma chi recensisce confessa pure di non aver amato il romanzo e quindi chettelodicoaffà?… In realtà “non aver amato” è un mio gentile eufemismo per nascondere la frase da intellettualoide con la puzza (propria) sotto il naso il romanzo, alimentato a gauche caviar, rimane mediocre” che già da sola mi aveva fatto venir voglia di non leggere più il quotidiano di Travaglio al quale sono abbonato in rete (ma io sono vagamente incline a scatti d’ira di una violenza degna di miglior causa, e sono conscio di non dover essere preso ad esempio 👿 )

Su Internazionale riportano la critica francese di Libération, dove la puzza sotto il naso prende i colori, qui sì, della gauche caviar:Il film è insulso sia politicamente sia socialmente

Epporcocazzo, giusto per usare un francesismo, mica dico che sia un capolavoro che verrà citato nei corsi universitarî ma che è, possibile che se al cinema uno non vuol vedere quegli insulti all’intelligenza che sono i cinepanettoni o i blockbusters dal sapore nullo come un hamburger da fast-food, debba per forza rivolgersi solo ed esclusivamente agli irritanti cerebrorasponi osannati da Ghezzi in fuorisincrono? (ecco, l’avevo detto che mi scaldo oltre il necessario anche quando non è il caso: l’unico motivo per cui non finirò fra gli iracondi all’inferno è perché come sbattezzato sono un apostata e quindi mi spetta un posto di diritto fra gli eretici 😈 )

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: