Skip to content

Strasburgo, no al crocifisso in aula

3 novembre 12009

badreligionRingraziando il blog del Russo recupero una notizia da Repubblica che ripulisce un po’ dall’odore di incenso e di acqua santa stagnante e marciscente che aleggia sullo stivale ormai da anni.

Cito solo l’inizio

La presenza dei crocifissi nelle aule scolastiche costituisce “una violazione della libertà dei genitori ad educare i figli secondo le loro convinzioni” e una violazione alla “libertà di religione degli alunni”. È quanto ha stabilito oggi la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo nella sentenza su un ricorso presentato da una cittadina italiana.

Amen.

 


Addenda: che poi io ho visto il blog del Russo per primo, ma un po’ utti i bloggers laici ed atei stanno esultando… con buona pace dei fegati dei credini incazzati :mrgreen:

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 14 novembre 12009 12:26

    Era anche ora che qualcuno finalmente dicesse le cose come stanno e come devono essere !!!

  2. 14 novembre 12009 05:54

    Lieto di rileggerti, Cecilia 🙂

Trackbacks

  1. Cum mortuis in lingua morta « I Sogni Ferrosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: