Skip to content

Pubblica distruzione

21 agosto 12009

Repubblica VaticanaI leccaculo vaticani ormai senza ritegno ci stanno trasformando in uno stato totalmente al servizio dei preti. Credo che presto anche la beghina Polonia che contesta i concerti di Madonna sarà più civile di noi.

La nipote di don Gelmini, strabattendosene altamente della sentenza del Tar del Lazio che escludeva i “docenti” di religione dagli scrutini, li ripiazza bellamente nelle commisioni di esame, con la immancabile firma del presidente Giorgio Emanuele III.

Poi mi si viene a dire che no, che ad essere rigorosi si ottiene solo il risultato opposto, che bisogna cercare il dialogo con i credini (oppardon scusate, volevo dire i credenti, altrimenti si offendono, loro; che poi se loro dicono che gli atei sono nazisti nessuno controbatta, per carità…)

Mi piacerebbe che qualcuna delle tante colombe diplomatiche che mi fanno sempre questi maturi discorsi mi citasse un caso nel quale la scelta moderata abbia mai sortito un qualche effetto positivo, a parte tenere tutti a bada in una bagna melliflua lasciando libero campo alle idee più retrograde ed oltranziste.

Ma che tempi di merda stiamo vivendo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: