Skip to content

Dixerunt – a proposito di ordine

27 febbraio 12009

Diffidate di chi vuole metter ordine.

Ordinare, vuol sempre dire porsi come padrone degli altri.



Denis Diderot

tratto dal
Supplemento al Viaggio
di  Bougainville

(traduzione mia)

Annunci
17 commenti leave one →
  1. 28 febbraio 12009 09:57

    Sono convinto che Diderot la sapesse lunga sulla tolleranza… Ma questa frase, Sergio, che tu riporti con una giusta sottolinatura non è il nodo di cui abbiamo discusso ieri? Perchè non ne riparliamo?
    Luca

  2. 28 febbraio 12009 11:02

    Non è questione di tolleranza, boss. È questione di forma e di sostanza. Io parlavo di troll, disturbatori e di un forum che corre dietro a pippe mentali. Voi l’avete presa per una censura nonostante quello che ho scritto. Se in un gruppo di vegetariani entra un macellaio che in tutta educazione parla di quarti di bue e di ricette di bollito, e tutti gli vanno dietro, lo trovo più disturbante di un vegetariano che chiama i macellai “sanguinacci”. Non ho voglia di mettere troppe mutande alle parole, lo faccio già abbastanza nella vita reale.
    Mi sembra il PD. Siamo vegetariani, ma anche. E tutto va a puttane, madama la marchesa.
    Senza rancore, ripeto. Evidentemente non sono adatto per quel forum. E viceversa. Cercavo un posto dove respirare un po’ d’aria meno inquinata. E pazienza se a qualcuno scappa una puzza. Ma trattare coi guanti chi caga sulle poltrone, anche se ci mette la carta di giornale sopra per non sporcare, mi sembra davvero eccessivo.

  3. 28 febbraio 12009 01:22

    Va bene, come non detto, comunque dovresti aver visto un troll vero all’interno del forum, certo tano890, ecco in questo caso si, posso darti ragione ed infatti il tipetto alla prima occasione verrà spedito su marte, ma gli altri…dai, sono persone che parlano semplicemente delle loro convinzioni. Ma sinceramente, tra atei di cosa potremmo discutere se i nostri punti di vista alla fine convergono sempre? Del tempo che fa?
    Comunque senza rancore, ciao.

  4. 28 febbraio 12009 01:34

    Domanda: e allora perché aprire un forum e chiamarlo “atei italiani”? è un forum di discussioni filosofiche, benissimo, chiamatelo “agorà filosofica”. Per dire. Se un forum si chiama “vegetariani” mi fa specie trovare le ricette del bollito, se si chiama “ricette di cucina” nulla da eccepire.
    Non è questione di ordine o censura, diciamo che è pubblicità ingannevole.
    Ma del resto perché aprire un forum di vegetariani, tanto si sa che hanno la stessa idea, che discutono a fare? Magari non discutono, si scambiano le ricette, i link, le informazioni… l’arte della dialettica è bella ma non c’è solo quella.

  5. 28 febbraio 12009 02:57

    Obiezione legittima alla quale è diffcile dare una risposta convincente, me ne rendo conto. Come mi rendo conto che non esistono risposte convincenti e soluzioni “giuste”. Posso dirti che il nome “Atei Italiani” nasce dall’esigenza di dare visibilità al forum, il quale nasce per poter disporre di uno spazio di discussione ed anche di “confronto” che per forza di cose va ad incunearsi nelle vecchie e solite parole fra chi crede e chi non crede, tutto qua. Non so quale altro spazio potrebbe rappresentare se non questo. Guarda gli altri spazi dedicati a queste tematiche e ti accorgergerai che il confronto è sempre e comunque il benvenuto, se esso vive e si nutre di onesta riflessione. Se invece vogliamo affermare che il credere di per sé rapprensenti una deficienza questo è tutt’altro discorso.

  6. 28 febbraio 12009 03:42

    Suvvia, smettiamola di parlare in punta di forchetta: “onesta riflessione” un geova che viene a pstare i suoi sacri testi? un giulio76 che continua a ripetere le stesse cantilene senza senso, rispondendo a capocchia (e che, viste le differenze di stile nei suoi post, sospetto pure non sia una persona sola, ma si sa, io sono uno stronzo paranoico)? lo stesso tano che, hai ammesso anche tu, non è un elemento “da tenere” però aspetta, alla prima che fa, vedrai… e cosa vuoi aspettare per non dico bandirlo ma segnalarlo, richiamarlo pubblicamente? che scriva “cazzo, merda, puttana”, perché l’importante è la forma? e se non lo fa? e continua a scrivere minchiate che si vede lontano un miglio che sono solo provocazioni lo tieni perchè dobbiamo far vedere che noi siamo meglio?
    Ma quale confronto, quale “crescita intellettuale” ci trovi nel sentire le stesse identiche minchiate, ovunque?
    Li frequento gli altri forum atei o simili, e vedo che purtroppo tutti, o prima o poi vanno in vacca perché “per far vedere quanto siamo bravi” lasciano spazio a personaggi indifendibili perché “la forma” è salva.
    No, te l’ho detto. Non mi interessa il PD. Anche perché vedo i risultati.

  7. 28 febbraio 12009 04:49

    Mi rendo conto che questi post sono una serie di affaracci privati di dubbio interesse altrui e che dovrei spostarli altrove. Ma mettere in ordine proprio sotto il post di Diderot che lo sconsiglia mi pare eccessivo.
    Sono incoerente come chiunque, ma cè un limite :mrgreen:

  8. 28 febbraio 12009 05:01

    Non interessa nemmeno a me il PD così com’è, ma m’interessa che nel governare non applichi intolleranza, se mai arriverà a governare. E non stiamo parlando in punta di forchetta, ma fuori dai denti, solo che lo facciamo educatamente. Vuoi che ti dica cosa penso delle parole di Giulio? Aria fritta o più precisamente, cazzate imperiose. Vuoi che per questo sia bannato? Perchè?

  9. 28 febbraio 12009 05:04

    Allora fai bene a lasciare qui questa nostra privata-pubblica discussione che a leggerla mi fa sospettare il fatto che probabilmente la tolleranza renda proprio incoerenti….

  10. 28 febbraio 12009 05:17

    Ahh scusa volevo aggiungere ancora una cosa, hai ragione a dire che il titolo del forum “atei italiani” possa trarre in inganno, ma all’interno esiste una sezione denominata “confronto fede-ateismo” dentro la quale non credo si possa parlare di pesca alle trote o se il genoa è più o meno forte della samp……. per inciso non sono genoano, ma so che il genoa è molto più forte..

  11. 28 febbraio 12009 05:19

    Velocemente perché ora scappo: non esiste solo il ban, ritengo. Anche chiudere una discussione di dieci pagine sul sesso degli angeli può essere una soluzione. Quanno ce vo’ ce vo’.
    Ripeto: se metti un’insegna “atei”, “vegetariani” o quant’altro io che sono un fesso mi aspetto che dietro ci sia una linea da seguire. E che in un forum atei una discussione dove si cerca di mostrare che a Medjugorie o altrove sono avvenuti i miracoli, che la Genesi è la verità, o sull’onnipotenza di Dio, o similari non abbiano proprio proprio la stessa importanza o (anche se immagino non gradirai il termine, ma non ne ho trovati migliori) lo stesso diritto di durare venti pagine (specie con certi interventi) di un discorso sul caso Englaro, sul caso degli ateobus o sui manifesti di Pescara. Liberi tutti, ma per favore con juicio

  12. 28 febbraio 12009 05:27

    Sono d’accordo, ci sono argomenti che val la pena di trattare con molta serietà difronte a tanti che sono cazzate madornali, ma a questo punto dovrei moderare gli atei che tengono vive queste discussioni, quindi? Non ci sono molte soluzioni, credimi.

  13. 1 marzo 12009 01:24

    Infatti io non intendo affatto fare figli e figliastri, la moderazione e il controllo vanno applicati a tutti gli iscritti, non solo ad alcuni. Voglio dire, mica parliamo di sanzioni pecuniarie o di fedina penale.
    Ma lasciamo perdere. Io ormai mi sono chiamato fuori, liberandovi di un ateo superbo e di un finto intellettuale di sinistra in una botta sola 🙂

  14. 1 marzo 12009 01:29

    Dai….perchè ti arrabbi? Perchè Ros ha scritto quel post sul forum facendo autocritica? Comunque a me dispiace, ma ovviamente rispetto il tuo punto di vista. Mi togli solo una curiosità? Ma cos’è quel link al forum valdese? Insomma che ce sta a fà nei tuoi link?

  15. 1 marzo 12009 01:49

    I Valdesi sono quelli ai quali devolvo l’8 per mille, sono gli unici che dichiarano e mantengono di non usare i soldi per opere di proselitismo, ma solo per opere di carità.
    Sono, appunto, un ateo superbo e prevaricatore che non ascolta mai i credenti.
    Non mi arrabbio. Beh, certo, non mi esalta il giudizio. Visto che sono così superbo da declinare un invito a moderare perché conosco i miei difetti e i miei limiti, un po’ mi girano (qui sono “a casa mia”, lasciami smaniare e recriminare come la vecchia zitella che sono :mrgreen:)
    Ma non si può piacere a tutti. Amen.
    Fossero tutti questi i problemi, ci farei la firma 🙂

  16. 1 marzo 12009 02:43

    Va bene, ma non buttarla sul personale però. Nessuno se la prende se declini un invito fatto per mia convinzione. Mi hai scritto le tue opinioni ed io se non sbaglio ti ho risposto sulla falsa riga del tuo PM che voleva essere ironico e anche simpatico. Non c’è davvero bisogno di farne una questione. Per i valdesi grazie per l’informazione.
    Ciao, passo e chiudo.

  17. 1 marzo 12009 04:36

    Questione? Arrabbi? Ma… non è che per caso non vedi le faccine?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: