Skip to content

Scripta volant

9 febbraio 12009

lettera

Mentre a Udine i peggiori credini arteriocattolici assediano la clinica scrivendo oscenità all’indirizzo di Giuseppe Englaro, ostacolando il passaggio delle ambulanze ed effettuando altre dimostrazioni di preclara pietas cristiana, dalla Spagna, il quotidiano El País parla della lettera spedita da Englaro al governo, e della quale Palazzo Chigi nega l’esistenza. Traduco a spanne da un articolo di oggi

L’allergia di Berlusconi per le lettere

M. M. – Roma – 09/02/2009

Beppino Englaro, nell’intervista pubblicata ieri sul nostro quotidiano, afferma che gli sembra “curioso” che Berlusconi si interessi solo adesso al caso che riguarda sua figlia, visto che nel 2004, quando era presidente del Consiglio, gli aveva scritto una lettera chiedendo aiuto, ma alla quale il Cavaliere non rispose.

Tutti i siti web italiani hanno evidenziato ieri questo fatto, e in serata un comunicato emesso dalla presidenza del Governo ha affermato che non risulta che Palazzo Chigi abbia ricevuto nel 2004 una lettera di Englaro. Senza dichiararlo esplicitamente, la nota taccia di bugiardo il padre di Eluana. Ma la lettera esiste. Da tre mesi questo giornale ne possiede una fotocopia. Fu consegnata a mano il 13 novembre scorso da Beppino Englaro al proprio avvocato Vittorio Angiolini, insieme ad un voluminoso pacco di documenti, solo un’ora prima che il Tribunale emettesse l’autorizzazione per interrompere il collegamento di Eluana.

La lettera, spedita a Lecco il 4 marzo 2004, porta la firma (non manoscritta) dei genitori di Eluana, Saturna Minuti e Beppino Englaro, ed è indirizzata al presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi; al primo ministro Silvio Berlusconi; al presidente del Senato, Marcello Pera; a quello della Camera, Pier Ferdinando Casini; al ministro della Sanità, Girolamo Sirchia, e al presidente dell’Ordine dei Medici, Giuseppe del Barone.

Su due fogli, gli Englaro raccontano con precisione la storia di Eluana, il suo incidente del 18 gennaio 1992, i tentativi di rianimarla dei medici, il suo carattere libero e gioviale. Al termine spiegano di essersi rivolti al tribunale per rispettare le sue volontà. Secondo Englaro, ci fu una risposta del presidente del Senato e della Repubblica: «Forse a Palazzo Chigi è andata persa. Io conservo a casa la ricevuta dell’avvenuto recapito. Non posso dire nulla di più»

L’allergia di Berlusconi per le lettere riguardanti l’argomento è palese: venerdì qualificò come “ridicola” e “innovatrice” la missiva inviatagli dal Capo dello Stato per giustificare l’incostituzionalità del decreto che stava per essere approvato, e segnalò inoltre che il Quirinale la aveva inviata “al Consiglio dei Ministri”. Ma come ha dimostrato il Quirinale la lettera era stata inviata in forma privata al primo ministro, prima che si riunisse il consiglio.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: