Skip to content

UAAR: bus atei a Genova

13 gennaio 12009

Dal sito UAAR, un’iniziativa che inorgoglisce il mio animo ateo e zeneize :mrgreen:

Personalmente, trovo anche maggiormente incisiva la frase genovese rispetto alla sua analoga britannica…

Bus atei anche a Genova

Genova come Londra e Washington: autobus atei in città

L’ateismo ti porta lontano. O almeno, più concretamente, ti porta in giro per la città senza problemi di inquinamento o di traffico. A Genova, dal 4 febbraio, due autobus porteranno sulle fiancate i manifesti di una campagna a favore dell’ateismo, sul tipo di quella che a Londra suggerisce: “There‘s probably no God. Now stop worrying and enjoy your life”. I mezzi genovesi daranno invece due notizie ai cittadini: “La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno”.

«La campagna è una specie di sfida atea in casa di Bagnasco, il capo dei vescovi italiani. – dichiara Raffaele Carcano, segretario generale della Uaar – Dopo le polemiche sul gay pride di Genova, reo di essere stato fissato per il 13 giugno, giorno del Corpus Domini, e dopo le parole di Bagnasco per ostacolare lo svolgimento della manifestazione, dopo le frequenti uscite del cardinale in materia di scienza, diritti, riproduzione, l’Uaar ha deciso di riprendersi un po’ di par condicio. E di fare pubblicità all’incredulità».

La campagna londinese è appena partita ma ha già avuto un grande successo grazie anche ai famosi autobus a due piani rossi della capitale inglese. La stessa campagna sta partendo anche in Spagna. Lì, come negli Stati Uniti, agli autobus atei è seguita una controffensiva religiosa. In Australia una campagna simile è stata bloccata. Il proliferare di queste iniziative è stato definito “stupido” dal cardinal Poupard e “una carnevalata” da monsignor Ravasi. «Vedremo cosa succederà a Genova – conclude Carcano – quando gireranno per la città mezzi pubblici che, al posto delle solite pubblicità, incoraggeranno a vivere senza il conforto della fede».

All’iniziativa ha dato risalto anche il Guardian.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. 13 gennaio 12009 07:50

    1°- con i soldi spesi per questa pubblicità (scandalosa a dire poco) questi signori potrebbero salvare dalla morte alcuni bambini,donando loro dei vaccini appropriati.
    2°- dare da mangiare a chi sta morendo di fame!!!!!!!!
    3°- pagare l’istruzione ai bambini dell’Africa, più bisognosa.
    Non proseguo perché sono semplicemente disgustato dal modo di buttare i soldi, in un momento di grande bisogno di cose necessarie per salvare vite umane. Pace e bene da un fratello OFS. Gianluigi Carrara.-

  2. 14 gennaio 12009 12:30

    Pubblicità scandalosa????? E dove sarebbe lo scandalo? Nel dire che dio non esiste? Un’idea condivisa da molti.
    Scandaloso è semmai il Vaticano che semina menzogne sulla pillola spacciandole per scientifiche.

    Se vuoi scandalizzarti, magari vatti a leggere i resoconti dell’8 per mille, e guarda quanti dei soldi DEI CONTRIBUENTI ITALIANI vanno a finire veramente in opere di bene e meritevoli, e quanti a pagare lo staff vaticano e le sue kermesse (e non solo il povero pretino di montagna dello spot)

  3. 14 gennaio 12009 03:31

    Esimio Gialuigi,
    per evitarti un travaso di bile evito di portarti a conoscenza della cifra che ho versato per sostenere questa stupenda iniziativa dell’UAAR, sappi solo che è una cifra a due zeri ed è il migliore investimento che ho fatto ultimamente.

  4. Ventura permalink
    20 novembre 12009 01:41

    In Italia il vaticano è troppo vicino per far attecchire questo messaggio nel cervello atrofizzato di molti. L’umanità potrebbe avere un futuro se applicasse l’ateismo e la scienza ai fini del benessere delle persone, ma preferisce continuare ad uccidere in nome di un dio con molti nomi e molte facce. Ottima scusa.

Trackbacks

  1. Novelle dalla Pescara « I Sogni Ferrosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: