Skip to content

Non dire falsa testimonianza

25 luglio 12008

E quando credi che più in basso di così non si potrebbe scendere…

Sull’Avvenire di oggi, sul caso di Eluana Englaro. Una compagna di classe rivela che, udite, udite, «Mai abbiamo sentito Eluana invocare la libertà di morire»
Non solo: «Può darsi che, in qual­che particolare frangente, si sia e­spressa in questi termini: ma chi, a vent’anni, non lo direbbe di fronte a coetanei in stato vegetativo?».

Secondo il giornale dei vescovi, queste sarebbero “nuove testimonianze”. Testimonianze di che?

Trovo particolarmente ripugnante il passaggio secondo il quale se anche Eluana avesse detto “una cosa simile” non bisognerebbe darle poi tutto questo credito, si sa, i giovani sono emozionabili, ne dicono tante…

Purtoppo anche i vescovi e i lori seguaci credini ne dicono tante, troppe.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: