Skip to content

Jene vaticane –addenda

17 luglio 12008

giuseppe-englaroDal manifesto di oggi, una breve intervista al senatore D’Ambrosio, a proposito della sortita di Schifani (purtroppo Presidente del Senato, ultimo arrivato nell’elenco delle Jene vaticane di cui al post precedente) che vuole bloccare la sentenza della Cassazione relativa al caso di Eluana. Un po’ per leccare il culo al Vaticano, un po’ perché piuttosto che dar ragione a un giudice nel Pdl si farebbero tagliare le palle che non hanno. (oggi mi sono svegliato particolarmente elegante e raffinato, lo so)

In fondo, Giuseppe Englaro sta aspettando accanto al corpo della figlia solo da sedici anni, che vuoi che siano?

Ma non è solo merito della destra se siamo a questi punti.


D’AMBROSIO – «C’è un vuoto anche per responsabilità della sinistra»

La legge non c’è, iniziativa assurda

(A. Fab.)

«È un’altra delle tante iniziative della maggioranza che non mi spiego, anzi che non è possibile in alcun modo spiegarsi nel nome della legge e della Costituzione».

Senatore Gerardo D’Ambrosio (Pd), dove arriverà il senato sulla strada del conflitto di attribuzione con la Corte di Cassazione a proposito del caso di Luana Englaro?

Non arriverà da nessuna parte, è evidente. Un conflitto di attribuzioni tra il parlamento e la Cassazione non ha senso. Nemmeno in un caso tanto delicato come quello di cui parliamo. Se il legislatore è in grado di legiferare, la magistratura deve applicare la legge. Altrimenti la decisione della Corte di Appello di Milano è corretta.

La Corte è accusata di essersi sostituita alla politica.

La verità è che i giudici sono stati costretti a colmare un vuoto legislativo. Ma richiamandosi giustamente alla Costituzione. Dove è stabilito chiaramente il diritto di rifiutare le cure. La cosa importante di quella sentenza è che ha riconosciuto come l’alimentazione e l’idratazione forzata, la dipendenza da una macchina sono delle cure a tutti gli effetti.

Ma quella sentenza non ha anticipato la legge sul testamento biologico?

Capita di frequente che la magistratura sia costretta a segnalare un vuoto legislativo. La responsabilità è anche nostra, dello scorso parlamento che non è riuscito ad approvare la legge sul testamento biologico. La Corte di appello ha riscontrato la prova della volontà della ragazza di rifiutare l’accanimento terapeutico. Il senato non può opporsi a una sentenza, la maggioranza se vuole faccia una legge. L’immunità per Berlusconi l’hanno approvata in meno di un mese…

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: