Skip to content

Razzismo alla rovescia

26 maggio 12008

africaPer quella che ritengo una curiosa forma di vigliaccheria, nonostante i recenti outing di xenofobia, è ancora difficile trovare nel nostro malridotto paese qualche fallocefalo che si esprima contro i neri. Sì, d’accordo, ci sono i legaioli padani, ma io stavo parlando di esseri umani.

Intendiamoci, non è che non ci sia chi storce il naso quando vede uno dei tanti senegalesi che vendono ombrelli quando piove o libri davanti alla Feltrinelli (lo so, magari uno o due saranno anche del Ghana o del Mali, ma tutti quelli con cui ho parlato provenivano dal Senegal, per cui per ora chiamiamoli così per capirci); ma come ho accennato, per una sorta di vigliaccheria, per il non voler essere definiti razzisti (si sa, non siamo noi italiani ad essere razzisti, sono gli altri che sono diversi: meridionali, zingari, omosessuali…) una corrente di pensiero molto comune è quella secondo la quale «Ah, no, loro no, loro sono bravi» “Loro” sono ovviamente i senegalesi ora citati. Detto con un tono che sembra si stia parlando di grossi cagnoloni un po’ tonti.

Una forma meno dannosa di razzismo, forse. Che però ieri per la prima volta ho sentito “giustificare” in questo modo: «Perché lì da dove vengono, sono stati una colonia e allora gli hanno insegnato l’educazione, la civiltà. Non come quegli altri.» Si trattava di un discorso captato “al volo”, origliando senza volere o quasi, per cui non so di preciso chi potessero essere quegli altri, se africani (e allora avrei voluto sapere quale parte dell’Africa non è stata una colonia europea e non è stata “toccata” dalla superiore educazione europea) o se europei, probabilmente dell’est o comunque “minori”: quelli che non sono neanche stati capaci di trovarsi delle colonie da educare, per intenderci.

Passano i secoli, ma a noi europei piace e fa comodo pensare ancora che in Africa ci siamo andati a portare la civiltà.

O, come si usa dire adesso, per esportare la democrazia.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: